Fisioterapia e Riabilitazione

Articoli

Osteoporosi

Cosa è l'Osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia sistemica dell’apparato scheletrico che rende le ossa fragili e più soggette a fratture anche per traumi più banali...

Domande e risposte

Postura

Buongiorno soffro continuamente di dolore alla schiena dalle radiografie mi hanno trovato una iperlordosi lombare e una lieve scoliosi schiacciamento della terza e quinta vertebra,da un mese mi è stato riscontrata una gonalgia, ho fatto dicloreum fiale ma i dolori persistono,ci potrebbero essere alternative riguardo a un sollievo in attesa ringrazio

4 risposte
Cervicalgia e contratture a collo e trapezi

Buon pomeriggio Sono Pamela ed ho 46 anni, da una settimana mi ritrovo a combattere con la mia cervicale. La situazione e’ Peggiorata da quando ho iniziato a lavorare da casa in Smart working con la sedia non ergonomica e il tavolo della sala. Sabato scorso devo aver preso un colpo d’aria, qui a Milano le temperature si sono abbassate di botto. E da lì ho iniziato, collo rigido, sbandamenti, nausea. Ho iniziato lunedì a fare masso terapia, qualcosina sembra migliorata, anche se ora ho da ieri una morsa ai lati della testa. In più mi agito perché sono molto ansiosa e peggioro la situazione. Il massaggiatore mi dice che sono rettilineizzata, ed ho la parte sinistra più contratta dell altra.Tendenzialmente non amo prendere medicinali. Cosa posso fare per migliorare la situazione che mi provoca tanto stress? Grazie

9 risposte
Allenamento per sviluppo muscolare equo, in un soggetto con scoliosi lombare e un arto più lungo.

Salve, ringrazio in anticipo tutti voi fisioterapisti, che prenderete visione e risponderete al mio messaggio . Ho praticato danza classica per circa 10 anni, quando un paio di anni fa smisi, dopo una visita ortopedica, seppi di avere l’arto inferiore sinistro di qualche cm più lungo di quello destro ed una forma di scoliosi lombare con gibbo a destra. Non è acuta, ma talvolta sento dolore nella zona bassa della schiena e l’esigenza di distenderla e rotearla fino al fatidico “crack”. Da un po’ ho ripreso ad allenarmi, ma ho notato un aumento dei glutei e dei muscoli lombari non equi. Quelli a sinistra risultano infatti, più sviluppati di destra. Mi chiedevo, in che modo dovrei procedere? Che tipo di esercizi svolgere? Sarebbe opportuno smettere o seguire un corso di ginnastica posturale? Grazie mille dell’attenzione. Cordiali saluti. Buona giornata.

4 risposte
Tipo di fisioterapia dopo intervento di stabilizzazione L5-S1

Salve il 15/09/2020 sono stato sottoposto ad intervento neurochirurgico di stabilizzazione L5S1 con viti peduncolari e barre (sistema Precept), posizionamento di dispositivo intersomatico L5S1 (TLIF) e decompressione bilaterale L5S1, in assenza di complicanze periprocedurali. Riguardo questo volevo sapere quando potrò iniziare fisioterapia e che tipo di fisioterapia dovrei fare per potermi ritornare a piegare. A oggi non riesco nemmeno a mettermi le calze, sarà normale?

3 risposte
Guarigione crociato

Buongiorno, vorrei chiedere un vostro parere a proposito di un fatto che mi sembra un po' strano. nel 2010, a seguito di un infortunio ho fatto una risonanza magnetica al ginocchio sx. Il referto era di una lesione al crociato (ho ancora le lastre ma ho perso il referto). Ho deciso di non operarlo e ho smesso di fare sport agonistico. Poco tempo fa, giocando amatorialmente ho avuto avuto uno scontro e, mettendo male il piede a terra, ho sentito il ginocchio dolere particolarmente. Al che, anche a fini assicurativi, ho deciso di fare una risonanza magnetica. Il referto è stato però sorprendente: RMN GINOCCHIO SX ALTO CAMPO "L'esame eseguito in fase pre contrastografica mediante apparecchio ad alto campo con sequenze T1 e T2 dipendenti e selettive per edema fa rilevare: non si riconoscono alterazioni dell’intensità di segnale a provenienza dal midollo endo spongioso dei capi ossei affrontati. Conservati gli spessori condrali. Nei limiti i legamenti crociati e i legamenti collaterali. Non evidenza di fratture meniscali. Nei limiti il tendine rotuleo e il corpo di hoffa, falda di versamento liquido tra i legamenti crociati. Formazione cistica nel cavo popliteo al versante mediale delle dimensioni di 38 x 13 mm, minima falda fluida sottoquadricipitale con rotula centrata nella gola intercondiloidea." Tra l'altro so di avere formazione cistica nel ginocchio dx Ringrazio anticipatamente per un vostro parere. Se riterrete opportuno posso allegare le immagini dell'ultima risonanza Buona giornata Alberto

4 risposte
Tipo di fisioterapia dopo intervento di stabilizzazione L5-S1

Salve circa 10 gg fà ho fatto l'intervento di stabilizzazione L5-S1, con viti peduncolari e barre, (sistema Precept), posizionamento di dispositivo intersomatico L5S1 (TLIF) e decompressione bilaterale L5S1, in assenza di complicanze periprocedurali. Volevo sapere solo che tipo di fisioterapia mi consigliate per potermi ritornare a piegare, perchè a oggi ancora non ce la faccio a piegarmi, e sono un pò preoccupato che non mi piegherò più come prima. E sopratutto quanti giorni dopo l'intervento potrò iniziare. Grazie mille, buona giornata

6 risposte
Riabilitazione strappo di lieve entità muscolo semitendinoso

Salve, a seguito di un trauma indiretto al muscolo semitendinoso, dopo 4giorni di riposo dall'ecografia risulta una piccola area ipoecogena delle fibrille del muscolo semitendinoso da trauma distrattivo contusivo, di grado lieve. Dopo 6 giorni dal trauma riesco a camminare ma ancora con un leggero dolore. Consiglia della riabilitazione a partire dal giorno in cui non avrò più dolore o fin da subito? I primi giorni non ho assunto alcuna medicina visto che non c'era dolore quando il muscolo era rilassato, ieri sono andato dal dottore per far leggere i risultati dell'ecografia e mi ha prescritto un antinfiammatorio e un decontratturante. La cura l'ho iniziata ieri. I tempi di recupero quali sono più o meno? Dovrei iniziare la preparazione con una squadra di calcio a breve. Grazie mille in anticipo

1 risposta
Lesione tendinea

Salve a tutti, una lesione completa del tendine dell adduttore che sintomi porta ? Una lesione non curata a distanza di due anni in risonanza si vede? Ma sopratutto una lesione all adduttore può portare dolore al pube quando starnutisco?Grazie!

5 risposte
Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.