Fisioterapia e Riabilitazione

Articoli

Osteoporosi

Cosa è l'Osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia sistemica dell’apparato scheletrico che rende le ossa fragili e più soggette a fratture anche per traumi più banali...

Domande e risposte

Come curare una rotolosclorosi modesta?

Quesito clinico: lombalgia ricorrente. Esame eseguito secondo piani multipli, mediante sequenze T1- e T2-dipendenti e STIR, in condizioni di base. Modesta rotoscoliosi sinistro versa convessa del rachide lombare in clinostatismo con con rettilineizzazione della fisiologica lordosi. Non significative alterazioni focali dell'intensità di segnale della spongiosa ossea dei metameri esplorabili. Iniziale disidratazione dei dischi vertebrali con ipointensità nelle sequenze T2-dipendenti nel tratto compresa tra L2 ed L5. Al passaggio L2-L3, L3-L4 e L4-L5, accenno a minima procidenza armonica circonferenziale del disco intervertebral senza significativa impronta sulle strutture sacco-radicolari. Non ulteriori significative protrusioni discali né ernie. Nei limiti il disco intervertebrale al passaggio lombosacrale. Come di norma cono midollare e radici della cauda. Il canale spinale rientra nei limiti della norma nel tratto esplorato.Cosa devo fare per curare la rotolosclorosi?Grazie.

2 risposte
Stiramento piede sx

Buonasera, circa tre settimane fa ho avuto uno stiramento al piede sx ma sul momento non ho sentito nessun dolore al piede. Dopo 3 o 4 giorni ho iniziato a sentire un fastidio sulla parte esterna del dorso del piede, mi sentivo come tirare qualcosa. Ho fatto un ecografia il 21 febbraio e questo é la diagnosi: Si evidenzia versamento metatarso falangeo del terzo quarto raggio di 2 mm di spessore a contenuto fluido intra-articolare. Versamento nella guaina dei tendini estensori del terzo e quarto raggio di 2 mm di spessore per tendinopatia. Versamento nella guaina dei tendini peronieri in corrispondenza dell' avampiede di 1 mm di spessore. Normale il retinacolo degli estensori del piede. Da quel giorno ho applicato sul piede il cerotto medicale Flector h24 e riposo assoluto. Sembrava che andasse meglio ed oggi ho provato a fare una passeggiata di circa mezz'ora e sembra di essere tornata indietro, ho lo stesso fastidio di quando ho fatto l'ecografia. Non è sufficiente quello che ho fatto? Che cosa mi consigliate di fare? C'è una fisioterapia adeguata al mio problema? Grazie anticipatamente, Franca.

3 risposte
Post intervento

Buon giorno, Lunedi 15 febbraio mi sono operata al ginocchio per la ricostruzione del legamento crociato anteriore utilizzando il tendine rotuleo. Sulla scheda di fisioterapia c'è scritto che nella prima settimana bisogna arrivare a 90 gradi di flessione del ginocchio ma veramente è cosi?

3 risposte
Discopatia

Buongiorno, ho una discopatia che con il tempo mi ha portato tanti altri vari problemi come fascite plantare e tallonite, volevo sapere se vi è un rimedio definitivo che mi possa far uscire da questa situazione..

3 risposte
Psoas

Psoas : ho 18 anni e faccio ginnastica artistica agonistica alto livello da un po ho dolore all'osso del bacino che mi impedisce di portare in estensione la gamba all'indietro e ho il muscoli femorale molto duro cosa potrebbe essere infiammazione del tendine che collega bacino e femore stiramento muscolo psoas? Grazie

1 risposta
Dolori lombosacrali

Buonasera, ho fatto una rx rachide in toto da cui è emerso una scoliosi lombare sinistro convessa, iniziali rilievi di spondiloartrosi c6 che dei metameri dorsali medi, bacino lievemente assimetrico. una precedente tac ha evidenziato due ernie L4 L5 S1. Ho dolori lancinanti soprattutto durante la notte mentre durante il giorno sembrano più sopportabili anche se sono costanti. Cosa posso fare per alleviare il fastidio?

2 risposte
DOLORE MENISCO DOPO 10 MESI OPERAZIONE

Buongiorno, dopo una corsa nei boschi nel dicembre 2019 e' comparso un dolore al ginocchio che cala solo con antinfiammatori; dopo risonanza che ha evidenziato lacerazione di III grado con flap libero del corno posteriore del menisco mediale rilevata nel marzo 2020 ho effettuato regolarizzazione menisco in artroscopia ma nonostante tutto sembrasse andato bene dopo l'operazione, quando camminavo o stavo in piedi per mezz'ora il dolore tornava; quindi dopo un'iniezione di corticosteroidi che non dava nessun esito a luglio 2020 effettuo seconda risonanza ad agosto 2020 che evidenzia lacerazione di III grado prevalentemente orizzontale al punto d'angolo postero mediale del menisco mediale; quindi procedo con 6 cicli di onde d'urto tra ottobre e novembre 2020 e visto la persistenza dei sintomi effettuo anche 2 iniezioni di acido ialuronico a dicembre 2020. La situazione e' un po' migliorata nel senso che normalmente non sento dolore ma se vado a fare attivita' fisica come camminate di un paio d'ore o sto una giornata in piedi compare ancora il dolore e devo fare una settimana con pomate e antinfiammatori per fare scomparire il dolore. Inoltre faccio quasi tutti i giorni gli esercizi consigliati dall'ortopedico: cosa posso fare ancora? devo rioperarmi? Oppure a 51 anni posso solo stare seduto davanti alla tv?

1 risposta
Tendinopatia della spalla

Gentili dottori vi scrivo un un vs. parere riguardo una mia problematica alla spalla destra insorta come leggero fastidio lo scorso settembre a causa di sovraccarico dei tendini durante la scorsa estate quando alla normale attività di pesi ho aggiunto nuoto e soprattutto movimenti bruschi delle braccia per imparare coreografie di ballo. Ho eseguito un ecografia oggi che ha evidenziato una leggera infiammazione del sovraspinato e un edema al sottospinato: “distensione anecogena del peritenonio del sovraspinato in sede preinserzionale in assenza di lesioni del corpo tendineo, modesto edema peritendineo del sottospinato, non alterazioni a carico dei restanti tendini costituenti la cuffia dei rotari” Come terapia mi ha detto di prendere per una decina di giorni un FANS per bocca, e dovrò fare un ciclo di laser terapia (pacchetto previsto dall’RSA per queste problematiche), nel frattempo riposo totale fino a scomparsa dei sintomi, solo allora ripresa con i pesi in modo graduale. La spalla non mi duole nelle attività quotidiane, solo mettendola in angoli estremi come ad esempio braccio disteso che punta posteriormente e alzandolo lo ruoto per portarlo in avanti, sento dolore. Volevo sapere secondo voi quale è la migliore terapia per far riassorbire il versamento? Ghiaccio? Fans per bocca? Fisioterapia con laser tecar? Stretching? Cerotti medicati la notte? Una o più di queste cose assieme? Il periodo di riposo totale quanto dovrà durare verosimilmente prima di ricominciare a ricondizionare i tendini con i pesi aumentati gradualmente? Vi ringrazio nel caso vogliate rispondere. Cordiali saluti

1 risposta
Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.