Domande e risposte

leggi tutte le domande
Ginocchia

Buonasera, avevo già scritto qui in merito alle mie ginocchia intraruotate ma non avevo specificato bene la situazione. Ho 30 anni e poco tono muscolare nelle gambe, sono molto magra e ho ordinato dei plantari perché i piedi cadono verso l'interno. Mi chiedevo se con la palestra o la fisioterapia è possibile allungare e rinforzare i muscoli tanto da avere le ginocchia dritte. Ho subito due interventi dieci anni fa per le rotule che si lussavano, ho le rotule alte quindi e non so se anche questo possa influenzare. Oltretutto ho anche una lieve scoliosi, per dare un'idea generale della situazione. Sto facendo rx e visite ortopediche per capire se il problema è scheletrico oppure no, però non sto avendo risposte per il momento e mi sono rivolta qui. L'esito delle radiografie è "tendenza all'iperpressione esterna di entrambe le rotule. Rotula partita a destra." Grazie.

5 risposte
Ginocchia intraruotate

Buonasera, avrei una domanda. È possibile "correggere" o rendere meno evidenti le ginocchia intraruotate? Ho poca muscolatura quindi i quadricipiti sono deboli, rinforzandoli e tonificando le gambe è possibile avere un miglioramento? Grazie, cordiali saluti.

8 risposte
Fastidioso scatto sopra il ginocchio

Buongiorno, vorrei gentilmente porvi una domanda e avere un parere esterno. Ho ormai da direi parecchi mesi un fastidioso scatto, uno "stac" per intenderci, una sensazione come se qualcosa scavallasse qualcosa. Questo succede nella zona sopra il ginocchio, abbastanza sopra la rotula nella zona più esterna del ginocchio, non vorrei dire fesserie, ma sembra la zona dove si attacca il muscolo vasto laterale ( la zona dove quando piego il ginocchio vi è come una protuberanza ossea). Ogni volta che piego la gamba, o faccio forza verso il pavimento, quindi a ogni pedalata, salendo scalini, o facendo un salto, sento questo scatto, che fa vibrare anche buona parte del muscolo Non è doloroso, direi più fastidioso, soprattutto pedalando è psicologicamente fastidioso. Vorrei quindi chiedervi : posso fare attività sportiva sopra questo scatto, sempre che non mi faccia male ? Posso fare qualche stretching o potenziare qualche muscolo per migliorare la situazione ? Premetto che un anno fa sulla stessa gamba mi sono lesionato il legamento collaterale mediale con 4 mesi di fisioterapia. Ancora oggi non so se può centrare, e non essendo esperto non so neanche se è vero, ma mi sembra di usare sempre di più i muscoli esterni della coscia che son spesso rigidi, e il vasto mediale sinistro mi sembra ancora un po' sottotono.(anche se continuo a fare regolare esercizi di fisioterapia). Vi ringrazio moltissimo e scusate del disturbo Aelfred Brandmayr

1 risposta
Dolore ai legamenti laterali del ginocchio

Buongiorno, Vi scrivo perché ieri mi sono fatta male al ginocchio in seguito ad un movimento strano (stavo spostando una stufa a ginocchia ferme e ho incontrato un ostacolo dietro, la forza che stavo applicando sulla stufa con le braccia, essendo l'oggetto fermo, si é riversata in qualche modo sul ginocchio sinistro). Inizialmente ho pensato che fosse una cosa da nulla e ho continuato ad allenarmi, ma quando facevo soprattutto squat e affondi sentivo molto dolore e quindi ho smesso. Il dolore mi sembra essere localizzato sui legamenti laterali, più il collaterale che il mediale, anche se non ne sono certa. In particolare sento molto dolore quando faccio questo tipo di movimenti (squat, affondi, prendere qualcosa da terra), quindi quando fletto molto il ginocchio. Quando lo fletto di meno il dolore si sente ma molto più lieve(anche quando cammino e poggio il peso sul ginocchio in oggetto). Ancora più lieve quando fletto il ginocchio molto lentamente. Quando invece il ginocchio é fermo sento solo un leggerissimo fastidio anche verso la rotula, ma non so se questo può essere dovuto ad una sensazione di tipo psicologico. In questo periodo vorrei evitare di uscire di casa, ma vorrei capire se devo preoccuparmi, se c'è qualcosa che posso fare per migliorare la situazione o ancora meglio se c'è qualcosa che devo assolutamente evitare per non peggiorarla.

9 risposte
Dolore ginocchio

Purtroppo data la situazione ho effettuato una visita on line con un ortopedico a seguito di un continuo dolore al ginocchio e di un rigonfiamento nella parte posteriore lato esterno del ginocchio. Il tutto credo abbia inizio nel momento in cui giocando con mio marito e i bambini mi è caduto sul ginocchio. Questo a fine gennaio. A febbraio sono andata in palestra e a fine febbraio è iniziato il dolore. La scorsa settimana ho fatto questa visita on line con un ortopedico che mi ha prescritto una settimana di antinfiammatorio e ghiaccio e se non mi fosse passato mi consiglia di farmi vedere da un fisioterapista. A suo dire potrebbe essere una lesione al menisco interno. Cosa mi consigliate di fare? C'è un trattamento o un esercizio che potrei iniziare a fare per ridurre il rigonfiamento oppure devo stare ferma fino a quando finalmente potrò farmi visitare?

8 risposte
Ginocchio valgo

Salve, ho 20 anni e da quando sono nata soffro di ginocchio valgo, solo uno, il sinistro. Con gli anni è sempre più peggiorato e dopo milioni di visite nessuno è stato in grado di aiutarmi e risolvere la cosa. Mi hanno fatto indossare dei plantari per anni per poi scoprire che non erano necessari. Al momento la gamba sinistra risulta più corta di 1,5cm rispetto alla destra. Sta iniziando a pesarmi il fatto che sia cosi visibile dal punto di vista estetico. A causa di questo problema mi ritrovo con le anche più sporgenti del normale e non riesco nemmeno a sdraiarmi di lato perché il peso si concentra sull'osso che fuoriesce. Sono disposta ad allegare foto per far capire la situazione in cui mi trovo. Per favore aiutatemi! Non so più come uscirne!

5 risposte
Sindrome Femoro Rotulea

Buongiorno, in presenza di sindrome femoro-rotulea diagnosticata in sede di visita ortopedica (in seguito a esami RMN e RX), con maggiore evidenza a sinistra (ove è presente, inoltre, cisti di Baker), mi è stata prescritta elettrostimolazione del vasto mediale oltre ad esercizi di rinforzo e stabilizzatori di rotula, con annessi esercizi mirati da eseguire in palestra per almeno due mesi. Il mio sport è la corsa (eseguo, al momento, non più di 30 km/settimana), ma l'ortopedico mi ha intimato di sospendere in toto la suddetta attività sportiva. Vorrei, ove possibile, un parere sulla reale efficacia delle cure fisioterapiche in oggetto (l'ortopedico si è rivelato molto scettico in proposito) e circa l'impellente necessità di interrompere la corsa (vorrei scongiurare l'inattività). Vi ringrazio in anticipo dell'attenzione, Roberta.

6 risposte
Seguito domanda Dolore al ginocchio

Seguito della domanda https://www.fisioterapia-online.it/fisioterapia-riabilitazione/fisioterapia-ginocchio/domande-fisioterapista/dolorealginocchio.htmlSalve dottori...... innanzitutto grazie di cuore per aver dedicato del vostro tempo al mio problema... vi posso garantire che non è da tutti... bene, ho ritirato il risultato della R.M. e vorrei un vostro parere:
“Risonanza magnetica ginocchio dx.
Esame eseguito mediante sequenze se t1 -dipendenti, orientate su piani sagittali e con sequenze gre t2*-dipendenti, secondo piani coronali e trasversali.
Esiti di meniscetomia selettiva del menisco mediale.
Non si rilevano alterazioni morfologiche e di segnale a carico del menisco esterno.
Diffusa reazione sinoviale con discreta quota di versamento articolare.
Regolari per calibro, decorso e segnale i legamengi crociati ed i collaterali.
Normale la piastra osteocondrale.”
Grazie ancora.....

3 risposte
Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.