Tornerò a fare attività sportiva a livello agonistico?

Simone

Buongiorno, Vi pongo un quesito sperando possiate aiutarmi. 10 giorni fa sono incappato in una bruttissima caduta sugli sci che mi ha provocato uno strappo all’adduttore della coscia DX, mi sono subito recato in pronto soccorso e mi hanno diagnosticato una lesione di 2 grado. Ieri ho effettuato un ecografia di controllo presso un centro specializzato e questo è quanto riporta: Precedenza ispessimento, iperecogenicità, a contorni sfumati del legamento inguinale, per impegno edemigeno post - traumatico; non segnale power Doppler di flogosi attiva. Alcuni linfonodi, di asse breve millimetrico, aspetto reattivo, lungo il suo decorso. In sede prossimale del ventre muscolare dei fasci superficiali ed intermedi degli adduttori, alterazione ecostrutturale, post-traumatica, nel cui contesto alcune lacune anecogene, da circoscritti ematomi, presentante significativo segnale power Doppler, di diametri assiali di 70 x 40 mm, estensione longitudinale di 80 mm. In corrispondenza della soffusione ecchimotica, visualizzabile all'ispezione, distalmente, ispessimento ed iperecogenicita del tessuto adiposo sottocutaneo, per impegno edemigeno, ma non alterazioni ecostrutturali muscolari profonde. Non versamento intrafasciale Posso fare qualcosa per migliorare la mia condizione? Sto utilizzando una fascia contenitiva e crema per ridurre ematomi cercando di non sforzare il muscolo in movimenti laterali. Che tipo di percorso mi consigliereste di affrontare per il recupero? P.S: ho già iniziato a fare tecarterapia, ma il radiologo ha detto che per il momento vista la lesione, serve a poco Grazie

1 risposta degli esperti per questa domanda

Buongiorno,il mio CONSIGLIO è  quello di continuare ciò che sta facendo e cioè ghiaccio, riposo e arto in elevazione. Dopo circa 15/20gg dal trauma iniziare con un un percorso riabilitativo dapprima allenando il core stability e la schiena, poi esercizi mirati per l'arto inf.

Secondo il mio parere la tecar anche per questo tipo di lesione può  essere utile per aiutare i processi riparativi.

 

Dott.ssa Debora Bonandin

Dott.ssa Debora Bonandin

Torino

La Dott.ssa Debora Bonandin offre consulenza di fisioterapia anche online