Fisioterapia

L'importanza degli integratori alimentari nello sport

Condividi su:

L’importanza di praticare sport è ormai fuori discussione: nel corso degli anni, sono stati pubblicati sempre più studi e report sull’importanza di praticare sport, a qualsiasi livello, per elevare la qualità del proprio benessere fisico e mentale.

Purtroppo, in Italia, una statistica Istat ha dimostrato come, il 38% delle persone dai 3 anni in su, ha dichiarato di non praticare alcun tipo di sport, ma come ormai è noto, il corpo umano ha bisogno di allenamento.

Tra i tanti studi pubblicati negli anni, sono emersi diversi tipi di benefici associabili a chi pratica esercizio fisico con una certa costanza.

Tra questi si possono citare:

  • diminuzione del rischio di sviluppo di malattie cardiache e tumori
  • riduzione del rischio di morte prematura (dovuta a infarto o ad altre malattie cardiache)
  • prevenzione e riduzione del rischio di osteoporosi o fratture
  • riduzione di ansia e stress
  • riduzione del rischio di obesità
  • miglioramento della tolleranza al glucosio e diminuzione del rischio di ammalarsi di diabete tipo 2
  • accrescimento dell’autostima

Come si colloca l’uso degli integratori alimentari nello sport, in questo contesto?

Nonostante le statistiche sembrino suggerire il contrario, in Italia, c’è un alto numero di persone che praticano sport ad ogni livello. Con l’aumentare delle palestre e dei coach (anche online), sono sempre più numerose le persone che si rivolgono a dei professionisti del settore, capaci di seguire gli allenamenti e di dare utili consigli anche sull’uso degli integratori alimentari nello sport.

Intorno a questo argomento, è nato un grandissimo mercato di integratori alimentari per lo sport (o per altro), quindi, per una persona poco esperta, potrebbe essere un problema non avere delle informazioni di base da cui partire, prima di scegliere il prodotto giusto.

Cosa sono gli Integratori Alimentari?

Prima di parlare dell’uso degli integratori alimentari nello sport, è giusto fare una breve panoramica generale sugli integratori alimentari, su cosa sono e a cosa servono.

Gli integratori alimentari sono definiti come dei “prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, come vitamine e minerali”.

Per questo motivo, il loro utilizzo viene consigliato quando l’organismo ha una carenza di alcune di queste sostanze. Non si tratta di prodotti curativi, ma di elementi che possono contribuire al benessere del corpo umano.

In commercio ne esistono di molti tipi, tra cui gli integratori alimentari destinati allo sport e dal 2007, è possibile acquistare gli integratori oltre che nelle farmacie, anche nei supermercati, nelle parafarmacie, nelle palestre e in altre attività commerciali.

 L'uso degli integratori alimentari nello sport: quali sono?

I principali integratori alimentari, anche quelli non destinati all’utilizzo sportivo, sono le vitamine, i sali minerali, le fibre, i fermenti lattici, gli aminoacidi e gli estratti vegetali.

Nella maggior parte dei casi, l’uso degli integratori alimentari nello sport è circoscritto alle seguenti categorie di prodotto:

Creatina: molto utile per aumentare le prestazioni di forza, velocità e potenza. Solitamente, gli integratori a base di creatina, vengono assunti poco prima dell’allenamento.

Amminoacidi Ramificati: vengono assunti poco prima di una prestazione, in quanto vengono assunti direttamente per via muscolare (senza passare per il fegato).

Maldodestrine: gli integratori a base di Maldodestrine sono perfetti per dare un costante apporto di energia ai muscoli, durante gli sforzi prolungati.

Glutammina: i prodotti a base di Glutammina, servono principalmente a rafforzare il sistema immunitario a seguito di forti stress fisici dovuti agli allenamenti.

Fosfatidilserina: utilizzati per ridurre il cortisolo in aumento dopo gli allenamenti intensi.

L’alimentazione di chi pratica sport

Oltre all’uso degli integratori alimentari nello sport, è bene seguire una dieta ben bilanciata per chi vuole praticamente attività fisica e avere uno stile di vita quanto più sano possibile. Quali sono le regole da seguire per una giusta dieta e quali sono gli elementi indispensabili al corpo umano, soprattutto quando si pratica sport?

Carboidrati: dovrebbero costituire dal 55 al 65% dell’apporto calorico giornaliero (da preferire i carboidrati contenuti nei legumi, nei cereali e nelle patate. Più sconsigliati quelli che contengono zuccheri semplici).
Proteine: dovrebbero costituire dal 10 al 15% delle calorie totali di una giornata
Lipidi e Grassi: dovrebbero costituire dal 25 al 30% dell’apporto calorico. Soprattutto per chi fa sport in maniera costante, i grassi rappresentano l’energia da cui attinge il corpo umano. Sarebbero da preferire i grassi monoinsaturi (come quelli contenuti nella frutta secca).

Conclusioni

L’uso degli integratori alimentari nello sport, non può e non deve essere preso come una sostituzione dei pasti necessari a coprire il fabbisogno giornaliero di un’atleta. Se c’è un’unica regola da seguire, oltre quella di rivolgersi a un professionista esperto del settore, in grado di consigliare i prodotti giusti, è proprio questa: associare gli integratori alimentari ad una giusta dieta e non utilizzarli come palliativi dei pasti.

 

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Fisioterapia"?

Domande e risposte

fisioterapia post intervento

buongiorno...sono stato operato il 4 maggio all'humanitas di rozzano..avevo una ciste dietro il ...

6 risposte
Come curare una rotolosclorosi modesta?

Quesito clinico: lombalgia ricorrente. Esame eseguito secondo piani multipli, mediante sequenze T1- ...

3 risposte
Frattura al polso

Salve il 23 novembre causa caduta mi sono fatto una plurifrattura scomposta del polso dx. Dopo 20 ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.