Ictus cerebrale

Riabilitazione post-ischemia

Alessio

Condividi su:

Salve, mio nonno di 75 anni, a seguito di due ictus, tra le altre cose, ha parecchi problemi di equilibrio e anche solo camminare per un pò di tempo gli provoca sbandamenti e giramenti di testa. Esistono esercizi che potrebbe fare per migliorare questo aspetto?

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buonasera Alessio, 


La problematica che descrivi può spesso riscontrarsi dopo un episodio di ictus. Ci sono sicuramente degli esercizi che nonno potrebbe fare per migliorare, ma il mio consiglio è quello di fargli fare una valutazione fisioterapica, in quanto ci sono vari aspetti da valutare (ad esempio la forza e la mobilità degli arti) prima di poter assegnare degli eventuali esercizi.


In bocca al lupo! 

Assolutamente sì esistono esecizi che hanno come obiettivo il miglioramento dei passaggi posturali oltre che di resistenza e coordinazione al cammino. Riguardo l'equilibrio penso che in parte questo sia davvero vuoto ai due eventi ischemici. Comuque fondamentale è  l'esercizio posturale e propiecettivo. Esercizi da eseguirsi con costanza e quotidianità in supervisione del Fisioterapista.In questi Pz. la fisioterapia intesa come ginnastica e rieducazione vale quanto un farmaco.Io farei fare FKT ATTIVA E PASSIVA ARTI SUP. E INF. TRAINING DEL PASSO ED ESERCIZI POSTURALI E PROPRIOCETTIVI.

Ciao Roberto, 


Certo, è assolutamente possibile recuperare alcune funzioni perse con un'adeguata riabilitazione neurologica.
Il recupero dipende strettamente dalla gravità della lesione e da quanto tempo è trascorso da essa (più la lesione è recente, più la fisioterapia potrà aiutare). Chiaramente anche le comorbilità influiscono; ma è difficile valutare, soprattutto non avendo specificato bene la situazione del nonno (i giramenti di testa potrebbero anche non dipendere strettamente da problematiche neurologiche, ma avere natura ortopedica; inoltre da qui non si capisce se i problemi di equilibrio sono connessi agli ictus o meno).
Vi consiglio sicuramente una visita fisiatrica e/o dal fisioterapista per valutare con precisione la situazione e il da farsi. 


Un caro saluto,


In bocca al lupo

Buongiorno,


purtroppo per poterle rispondere in maniera accurata avremmo bisogno di vedere il signore di persona in maniera tale da svolgere una valutazione con un fisioterapista specializzato in materia.


Il fisioterapista Maurizio Corsini, specializzato in disturbi dell'equilibrio e neurologici post-ictus, sarà in grado di risponderle a seguito di una valutazione gratuita.


Rimaniamo a disposizione in caso di dubbi o chiarimenti.


Saluti,

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ictus cerebrale"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande al Fisioterapista" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda


Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.